Post

Visualizzazione dei post da novembre 9, 2008

Lettera al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

Al mio Presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano

Caro Presidente
Le scrivo per esprimerLe gioia ed emozione, malinconia ed amarezza.
I primi due sentimenti nascono dal suo storico incontro con i nuovi italiani, incontro in cui, forse, per la prima volta un’Istituzione così importante riconosce come tali.
I secondi sentimenti invece nascono dalla delusione di non poter far parte, sulla carta, di quel gruppo di giovani.
Nata in Italia, a Perugia, 30 anni fa. Per un disguido burocratico che ha creato una interruzione di 3 mesi nella residenza mia e delle mie sorelle sul suolo italiano, abbiamo perso la possibilità di ottenere la cittadinanza italiana per diritto di nascita.
Ma non parlerò delle difficoltà che tale situazione ci ha creato negli anni, tra rinnovi dei permessi di soggiorno, gite perse all’estero a scuola o con amici, lavori impossibili da ottenere e così via.
No.
Le voglio parlare dell’amore che provo per questo Paese, della voglia di farne parte comunque, sempre, al…